TORNITURA METALLI A MILANO

La tornitura dei metalli è uno dei processi più diffusi nel settore metalmeccanico ed è impiegato per la realizzazione di specifiche componenti industriali. La lavorazione del metallo avviene attraverso l'asportazione di truciolo, ovvero il materiale di scarto della stessa operazione eseguita per mezzo del tornio, una macchina utensile utilizzata proprio per la trasformazione di pezzi metallici posti su di un asse in rotazione.

Creando trucioli infatti, la componente metallica sotto lavorazione viene modificata nell'aspetto e quindi nella funzionalità, ottenendo così una ingranaggio da inserire in specifici macchinari o utilizzare in modo a se stante, dipendentemente dal tipo di prodotto richiesto e dall'uso per il quale lo stesso è stato realizzato.

I nostri laboratori sono riforniti con differenti avanzati modelli di tornio, per ottenere diversi tipi di componenti meccaniche e soddisfare cosi la richiesta di ogni nostro cliente.

Nel caso della tornitura dei metalli, il tornio parallelo è di sicuro il modello che prediligiamo maggiormente, poiché consente una lavorazione particolareggiata di ogni pezzo o barra metallica. Questo è uno strumento tecnico che oltre a necessitare profonda concentrazione durante il momento d'impiego, richiede soprattutto preparazione ed adeguate conoscenze al fine di poter essere utilizzato correttamente.ed in modo efficace.

Tutto lo staff di Agosti Ingranaggi è stato sottoposto a corsi di aggiornamento professionale, proprio per mettere a vostra disposizione specialisti dell'arte della tornitura. Siamo così sicuri di riuscire a rispondere efficacemente ad ogni vostra richiesta e di offrire un prodotto finito affidabile e di alta qualità.


IL TORNIO E LA TORNITURA DEI METALLI

La difficoltà nell'utilizzo di un tornio anche per semplici operazioni di modifica della forma di un metallo è attestata dalla complessità di funzionamento del tornio stesso. 

Generalmente un tornio è composto da un bancale che funge da ponte di connessione per tutti gli elementi installati, un motore elettrico nel caso non sia di tipo manuale, cinghie ed ingranaggi che consentono la trasmissione del moto di rotazione ad una testa motrice, sulla quale è installato un mandrino autocentrante, un trascinatore o un disco menabrida, creati appositamente per sostenere il pezzo da lavorare. Alla destra di questo vi è poi una seconda struttura composta dagli accessori ed utensili caratteristici del modello di tornio adoperato, i quali consentono di ottenere specifiche forme in base al determinato progetto di lavorazione.

Nonostante i torni siano macchine di precisione, proprio la complessità della loro struttura fa si che l'abilità di ogni artigiano sia determinante nella definizione della qualità finale del prodotto e questo ci spinge ogni giorno a cercare di migliorarci tramite studio e costante lavoro.


COME FUNZIONA NELLO SPECIFICO LA TORNITURA

Il processo di tornitura si divide in due principali operazioni, la sgrossatura che costituisce la prima fase di lavorazione del metallo e la finitura vera e propria, ovvero la fase in cui si procede ad ultimare il prodotto che sarà poi così pronto all'uso. Grazie ad esso è possibile realizzare finiture e sgrossature su superfici piane e tonde, gole da sleeger o scanalature interne ed esterne, allargamenti di fori e lavorazione a sbalzo, alberi ed elettropompe.

I diversi modelli di tornio utilizzati a livello artigianale ed industriale sono il il tornio automatico ed il tornio a controllo numerico per i lavori automatizzati, il tornio frontale ed il tornio verticale per le operazioni sui pezzi di grandi dimensioni, il tornio a torretta per serie e ripetizioni ed il tornio parallelo per generare solidi di rivoluzione e modifiche di estrema precisione dei metalli.


Il tornio parallelo è il più comune nell'industria metalmeccanica ed è così denominato, in quanto il processo di lavorazione è costituito dal moto di rotazione parallelo di due elementi, il pezzo da modificare posto su di una torretta e l'utensile adoperato montato su di un'altra apposita struttura..

Un efficiente parco macchine per la lavorazione dei materiali più diversi, deve necessariamente contenere elementi fondamentali quali utensili da tornitura interna ed esterna, strumenti da filettatura interna e esterna su tornio, inserti negativi ed inserti positivi, inserti da filettare, accessori ed inserti da troncatura, inserti ed utensili da scanalatura interna, esterna o frontale, gole interne ed esterne, mandrino autocentrante o da contropunta, punte girevoli e punte per forature, pasticca in widia, frese ed altri microutensili specifici da montare appositamente sulle torrette.

Grazie a queste tecnologie innovative, all'esperienza ed alle conoscenze dei nostri artigiani, attraverso la tornitura siamo in grado di ottenere superfici cilindriche, sferiche, piane ed elicoidali, modificando la struttura fisica e la funzionalità di forme in acciaio inferiore a 48 HRC, acciaio a 48-65 HRC, acciaio inox, ghisa grigia, ghisa sferoidale, materiali non ferrosi ed elementi vari.

Ogni processo di tornitura viene eseguito presso i nostri laboratori a norma e certificati ed è sottoposto a controllo costante da parte dei nostri addetti, perché monitoriamo incessantemente ogni fase delle operazioni che eseguiamo su progetto dei nostri clienti o conto terzi. Questo ci consente di assere sempre aggiornati sullo stadio di lavorazione del determinato materiale e di impiegare così massima attenzione, al fine di garantire ad ogni nostro cliente la rapida consegna di un prodotto di grande qualità.

Siamo veri specialisti in quello che facciamo.

Share by: